Se desideri le stelle, non scappare dalla notte. Se desideri la gioia, non scappare da Te stessa!

Spesso succede che dopo aver scoperto che dentro di Noi c’è un’altra parte – un Diamante che vogliamo scolpire fino in fondo – preferiamo non tornare mai più a ciò che „eravamo” prima.

È del tutto naturale, perché se abbiamo appena scoperto una parte di noi Potente, Forte, Bellissima, Scintillante, Amorevole, Buona, Tranquilla e Piacevole (e tanto altro che a parole non riesco a descrivere nemmeno), è ovvio che non vogliamo fare un passo indietro per niente al mondo e ci rifiutiamo di avere a che fare con la parte oscura che ci siamo appena lasciati alle spalle.

Ma sai perché Tu sei un Miracolo?

Perché sei la PIENEZZA di entrambi i lati.

Quando arrivi alla scoperta del Tuo lato Magnifico, sei ancora solo „mezzo – Miracolo” 😉  voglio dire che, se ti fermi a voler essere solo il Lato Luminoso, stai cadendo nella PIÙ GRANDE TRAPPOLA per te stessa!

È come voler vedere tutte le stelle durante il giorno – impossibile! Al massimo ne puoi vedere una, il Sole. Ma per goderti l’intero firmamento dell’universo, devi guardarlo durante la notte, dal luogo più oscuro.

La stessa cosa succede a noi…quando decidi di vivere pienamente la tua vita, apparirà anche la tua prontezza per tornare indietro e abbracciare TE – proprio quella parte oscura che stai rifiutando. Senza passare per questa tappa non puoi arrivare alla consapevolezza di CHI SEI realmente, perché dentro di te ci sarà la negazione e la mancanza dell’accettazione. La vita all’inizio potrebbe anche sembrare un paradiso, ma presto o tardi un confronto con ciò che stai scappando sarà inevitabile. La forma potrà essere diversa: un divorzio, un licenziamento, una malattia o altro ancora…

La vita creata sulla positività e sul lato luminoso senza aver davvero accettato e perdonato il passato, è un’altra illusione… bella però… sì, anche molto… ma solo all’inizio… poi la caduta ci fa soffrire ancora di più… perché cadere da un cavallo più alto, fa sempre più male.

Cosa Ti consiglio dopo aver fatto tanta strada prima da sola, poi con centinaia di altre persone?

  • Abbi il coraggio di scoprire il Tuo Lato Luminoso, il Diamante, il Miracolo che SEI.
  • Goditelo per un po’, ma non rimanere lì per sempre. Non ti fare ipnotizzare dalle promesse stellari, ma vai tu a guardare le stelle.
  • Abbi più coraggio di prima – torna indietro e abbraccia il Tuo Lato Oscuro: tutto ciò che non vuoi essere, tutto ciò che adesso ti da fastidio negli altri, tutto ciò che ha fatto leva sul tuo cambiamento iniziale.
  • Accettati e Perdonati per come sei (eri) e liberati dal ruolo della vittima in cui la tua mente ha creduto per tanto tempo
  • Dissociati da entrambi i lati… osservali come un Osservatore esterno… solo così puoi scegliere liberamente ciò che vuoi essere…senza identificarti ma abbracciando pienamente ciò che SEI.

Se Ti va condividi le tue esperienze con noi, scrivi quali delle tappe ti hanno procurato un effetto „wow”, quali invece hanno provocato più sofferenza. Scrivi dove ti trovi adesso nel viaggio, e magari cosa ancora ti blocca per fare il passo successivo.

Se vuoi ottenere più consigli contattaci in privato e noi ti aiutiamo a cucire il percorso su misura.

Con Amore,

Daga & Diego

 

PS. Se vuoi avere più contenuti di valore e rimanere con noi in diretta, scriviti al nostro gruppo facebook


Daga & Diego
Daga & Diego

'Se la bacchetta magica non esiste, crea consapevolmente una vita magica!' Contact me: Ispirazionegioia@gmail.com

    4 replies to "Se desideri le stelle, non scappare dalla notte. Se desideri la gioia, non scappare da Te stessa!"

    • Massimiliano

      Salve
      Appena esce il libro che ho scritto, è ormai manca poco, sarei contento se lo leggeste.
      Massimiliano

      • Daga & Diego

        Ciao Massimiliano 🙂 Di che cosa tratta il Tuo libro?

    • Massimiliano

      Un’altra cosa. Quello che c’è scrittoi in questo articolo ricorda molto il libro di „Illumina il tuo lato oscuro” di Debbie Ford.

      • Daga & Diego

        Mi scusi l’ignoranza ma non conosco né il libro né l’autrice di cui parli. In realtà la mia consapevolezza è più un tot delle esperienze piuttosto che della lettura sulla crescita interiore. Da 8 anni lavoro sulla mente inconscia (partendo da me poi lavorando con gli altri) e la non è una presunzione se dico che la conosco abbastanza bene 🙂 Credo che chi abbia fatto un simile viaggio potrebbe confermare che i passaggi sono proprio quelli 🙂

Leave a Reply

Your email address will not be published.