La realtà per ognuno di noi è diversa, anche se di fronte abbiamo più o meno le stesse cose. Perché è così? Perché ognuno di noi porta dentro le proprie lenti. Se io avessi le lenti di colore “arcobaleno” e tu di colore grigio, guarderemmo lo stesso paesaggio ma ci sembrerebbe completamente diverso.

Le nostre lenti sono composte dalle convinzioni seminate quando eravamo piccoli e rafforzate per anni e anni attraverso le nostre esperienze. Perciò non è semplice né immediato riconoscerle e cambiarle. Non basta soltanto sforzarsi di pensare a colori, perché le convinzioni sono qualcosa molto più profondo e richiedono un lavoro costante e a volte duro. La buona notizia, però, è che tutti abbiamo la possibilità di cambiarle, qualsiasi sia la nostra storia o la situazione che stiamo vivendo in questo momento.

Tante persone, però, piuttosto che impegnarsi a scoprire sé stesse, tendono ad evitare questo tipo di lavoro e preferiscono cercare di manipolare la realtà. Hanno dimenticato che questa riflette il loro mondo interno con la precisione di un orologio svizzero e che provare a manipolarla è come alzare la mano destra e pretendere che il riflesso nello specchio alzi la mano sinistra. Se hai mai osservato te stessa allo specchio, sai bene che non si può. Il riflesso ci segue, punto e basta.

La realtà funziona esattamente nello stesso modo: non è altro che un riflesso di noi stessi, di ciò che portiamo dentro… è la lente attraverso la quale vediamo il mondo ma soprattutto noi stessi.

Le persone con una bassa autostima hanno una paura tremenda di lasciarsi andare… non riescono a fidarsi di sé stessi perché non credono abbastanza nei loro mezzi. Combattono o scappano. Dimostrano quanto sono forti fuori, ma dentro sono spaventati a morte che la loro immagine possa crollare.

Magari in questo momento ti trovi in una situazione del genere… magari sei arrivata al punto di essere profondamente sincera con te stessa e ammettere:

 

“non mi piace il grigio, voglio vedere a colori! Voglio essere in sintonia con il mio riflesso… voglio conoscere l’amore… la pace… voglio fidarmi di me stessa…”

 

Se è così, bene… è un buon punto di partenza. È già un grandissimo primo passo.

Ora calmati, non reagire di fretta. Ti sei resa conto che c’è qualcosa che devi cambiare dentro di te.

Rimani con questa nuova scoperta per una settimana.. osserva i tuoi pensieri, osserva le tue emozioni, osserva il tuo corpo e come reagisce a questa nuova consapevolezza.

Durante questi 7 giorni può succedere che la tua mente ti porterà un esercito di scuse. Il tuo carnefice interiore vorrà minacciarti emotivamente aumentando i sensi di colpa… si, il tuo critico interiore ha una manopola con la quale gioca con te attraverso le emozioni negative. Potrebbe per esempio aumentare la rabbia o addirittura farti ammalare, procurarti qualche influenza o il mal di testa pur di farti smettere di pensare al cambiamento.

Tutti questi sono sintomi apparentemente spiacevoli, ma sono i migliori segni per la tua anima che c’è una grossa resistenza da sciogliere.

Ricorda che quando la sciogli fai spazio per far accadere la Magia, per trovare la serenità, la fiducia e l’amore partendo da te.

Coraggio! Se ce l’ho fatta io ce la farai anche tu. Perché Dio/ l’Universo/La Forza Superiore (chiamalo come vuoi), non è selettivo… ha dato sia a me che a te gli stessi strumenti per ritrovarLo in te stessa.

Se ti va fammi sapere nei commenti come è andata la prima settimana.

Con amore,

Daga

Se vuoi avere sempre più contenuti di valore e interagire con noi in diretta, iscriviti al nostro gruppo Facebook

 


Daga & Diego
Daga & Diego

'Se la bacchetta magica non esiste, crea consapevolmente una vita magica!' Contact me: Ispirazionegioia@gmail.com

Leave a Reply

Your email address will not be published.